Unico esempio in Italia, Abbazie Jazz Rave è il nuovo format di Abbazie Jazz Festival. 10 ore di musica no-stop all’insegna del jazz e del divertimento.

Il 13 luglio, a partire dalle ore 16.00 fino alle 2.00 il borgo di Cellino Attanasio risuonerà in un alternarsi di eventi: due palchi, una street parade per le vie del centro con la Mo’ better band, grandi musicisti e band emergenti, jam session e concerti.

Il cuore pulsante di Abbazie Jazz Rave sarà il main stage della Terrazza del Belvedere, che alle ore 21.15 ospiterà McCoy Tyner Legends capitanato da Avery Sharpe come omaggio al pianista americano scomparso nel 2020, e alle ore 22.30 Filippismo, progetto che prende il nome dal pianista Claudio Filippini.

Il palco centrale, inoltre, ospiterà una video mapping experience e il concerto di Filippini, che rientra nel progetto Abbazie Jazz Digital Festival, sarà trasmesso in live streaming a 360° in realtà virtuale con l’uso dei visori di ultima generazione presso le strutture dei partner che hanno aderito al progetto di inclusione rivolto alle marginalità sociali locali e finanziato dalla Direzione Generale della Creatività Contemporanea nell’ambito del sostegno ai settori culturali e creativi per l’innovazione e la transizione digitale del PNRR. Saranno allestite delle aree food di enogastronomia locale a cura della Filiera corta del Vomano.

abbazie jazz rave

13.07.2024

TEATRO S.SPIRITO,
TERRAZZA DEL BELVEDERE
Cellino Attanasio (TE)

Il quartetto di Tonio Vitagliani, Nunzio Cleofe, Emilio Morgante e Francesco Vitagliani prende ispirazione dal termine ápeiron che il filosofo greco Anassimandro usa per descrivere una materia indeterminata, oltre che infinita. La formazione combina due strumenti molto diversi, fisarmonica e vibrafono, che creano una coesione e un impasto sonoro originale e ricco di sfumature.

Tonio Vitagliani vibrafono
Nunzio Cleofe fisarmonica
Emilio Morgante basso elettrico
Francesco Vitagliani batteria/percussioni

INIZIO CONCERTO ORE 16.00
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INTERO 5 EURO + PREVENDITA

ABBONAMENTO TRE CONCERTI
(APEIRON QUARTET + METAMORFOSI + DANIELE MALVISI)
INTERO 10 EURO + PREVENDITA (no ulteriore riduzione)

Con Metamorfosi, Celidea e Mattia Parissi propongono tutti brani originali, ad eccezione di due omaggi, uno a Wayne Shorter e l’altro a Burt Bacharach. Il pianista Parissi, originario di Ascoli Piceno, e Celidea, nome d’arte della cantante aquilana Valeria Mancini portano l’ascoltatore verso l’esplorazione della parte più interiore di ognuno di noi, descrivendo le passioni e gli istinti che rendono gli individui dinamici e in continua evoluzione, in una vera e propria metamorfosi.

Celidea voce 
Mattia Parissi pianoforte

INIZIO CONCERTO ORE 17.00
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INTERO 5 EURO + PREVENDITA

ABBONAMENTO TRE CONCERTI
(APEIRON QUARTET + METAMORFOSI + DANIELE MALVISI)
INTERO 10 EURO + PREVENDITA (no ulteriore riduzione)

Sono proprio le parole del compositore Daniele Malvisi che ci presentano il concerto: Questa musica è dedicata a mio figlio Cesare.

Io sono un albero
, titolo del disco, è, infatti, una breve poesia che lui scrisse diversi anni fa. Omogenea diversità, è così che descriverei la mia musica. Questo repertorio, pur evocando culture e mondi lontani tra di loro, è legato da un’idea sonora omogenea che consente di riconoscersi nella propria identità. Mi sento di definire questa raccolta di brani come un disco di musica biologica, qualcosa che nasce cresce e si definisce in modo naturale, seguendo il ritmo naturale delle cose, come un albero, appunto.

Presentazione CD: IO SONO UN ALBERO
Co-produzione Valdarno Jazz


Daniele Malvisi sax tenore
Simone Basile chitarra
Dario Rossi batteria
Francesco Pierotti contrabbasso

INIZIO CONCERTO ORE 18.00
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INTERO 5 EURO + PREVENDITA

ABBONAMENTO TRE CONCERTI
(APEIRON QUARTET + METAMORFOSI + DANIELE MALVISI)
INTERO 10 EURO + PREVENDITA (no ulteriore riduzione)

La Mo’ Better Band è una street band, che trova la sua dimensione ideale per strada, in piazza, tra la quotidianità della gente, con lo scopo di promuovere il sorriso collettivo, la partecipazione al ritmo e la condivisione della musica. I brani della MBB si ispirano allo spirito funky degli anni settanta, terreno comune riguardo i gusti musicali dei quindici musicisti, che compongono il gruppo. Il riferimento a questo stile diventa il punto di partenza per liberare le varie personalità della band, dando vita a composizioni di rara originalità, pregne di numerose influenze e che esplorano diversi stili, ritmi e armonie. La MBB attraverso un contagioso coinvolgimento corporeo trasforma l’esecuzione musicale in uno spettacolo collettivo, a cui prendono parte musicisti e spettatori.

INIZIO CONCERTO ORE 19.00
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INGRESSO LIBERO

Nel marzo 2020 ci lasciava il gigante del jazz McCoy Tyner, pianista fondamentale nella storia della musica afroamericana, in particolare per la potenza, la fantasia e l’armonizzazione del suo pianismo. Ricordato per la sua partecipazione al quartetto di John Coltrane, con cui suonò per tutta la prima metà degli anni sessanta, il pianista di Filadelfia ha intrapreso una carriera pressoché sempre nel segno dell’eccellenza. Con McCoy Legends Avery Sharpe, bassista che ha accompagnato Tyner per oltre vent’anni in innumerevoli band, ne raccoglie l’eredità musicale con la massima autorevolezza, sapendone catturare la vitalità ammaliante e palpitante, e restituendone i profumi e i colori di una musica dal mondo.

Avery Sharpe contrabbasso
Antonio Faraò pianoforte
Ronnie Burrag batteria
Chico Freeman sax
Steve Turre trombone

INIZIO CONCERTO ORE 21.15
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INTERO 25 EURO + PREVENDITA
RIDUZIONE – 5 EURO
SE SEI SOCIO FAI, ITALIA NOSTRA, UNPLI O FIDAS, UNDER 25 O OVER 65, E VUOI OTTENERE LA RIDUZIONE, SCRIVI A INFO@CONCERTIDELLEABBAZIE.IT

abbonamento due concerti
(mccoy + filippismo)
intero 35 euro + prevendita
(no ulteriore riduzione)

Con queste parole Kenny Barron, ospite d’eccezione di Abbazie Jazz Festival 2024, descriveva l’arte di Filippini: I first met Claudio Filippini at a jazz workshop in Rome and I was very impressed with his wealth of ideas, excellent technique and real understanding of the jazz tradition. A circa vent’anni nessuna smentita, Claudio Filippini si conferma un musicista capace di raccontare se stesso in modo autentico, coinvolgendo il pubblico con una ricchezza espressiva unica e spensierata. Con Filippissimo, il pianista porta sul palco combinazioni timbriche inattese, i ritmi discontinui e sonorità sinfoniche e riflessive, che convivono in perfetto equilibrio di funk, groove, improvvisazione ed elettronica. La complicità e l’affiatamento dei musicisti, il forte impatto sonoro e le melodie cantabili e romantiche, rendono questo progetto un live experience d’eccezione.

Claudio Filippini pianoforte
Gianluca Di Ienno pianoforte elettrico, tastiere
Filippo Bubbico moog, chitarra, voce
Federico Malaman basso elettrico
Olavi Louhivuori batteria

INIZIO CONCERTO ORE 22.30
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INTERO 25 EURO + PREVENDITA
RIDUZIONE – 5 EURO
SE SEI SOCIO FAI, ITALIA NOSTRA, UNPLI O FIDAS, UNDER 25 O OVER 65, E VUOI OTTENERE LA RIDUZIONE, SCRIVI A INFO@CONCERTIDELLEABBAZIE.IT

abbonamento due concerti
(mccoy + filippismo)
intero 35 euro + prevendita
(no ulteriore riduzione)

Resident band
Federico Parrinello
pianoforte
Emanuele Fani’ contrabbasso Niki Barulli batteria

INIZIO CONCERTO DALLE ORE 24.00 ALLE 02.00
ACCESSIBILITÀ EVENTO SI

ACQUISTA IL BIGLIETTO
INTERO 3 EURO + PREVENDITA

POTREBBERO INTERESSARTI

Torna in alto